Dishcovery il servizio che traduce e racconta i menù

dishcovery servizio di traduzione menu digitale

Può sembrare strano ma per il 52% dei turisti stranieri il problema più grande, quando si siedono in un ristorante italiano, non è il cibo, molto probabilmente perché sanno che in Italia si mangia molto bene, ma è la mancanza di trovare il menù tradotto nella loro lingua.

Se si pensa poi che nel 2018 in Italia hanno viaggiato più di 50 milioni di turisti stranieri, ai quali sono stati serviti più di 400 milioni di pasti, l’idea di Dishcovery non può che non essere vincente.

I numeri del turismo in Italia sono sempre in forte crescita, soprattutto la grande novità riguarda il turismo da paesi dell’Estremo Oriente, come la Cina, con barriere culturali linguistiche più forti e un servizio di traduzione immediato e totalmente gratuito può certamente aiutare a vivere al meglio una delle esperienze più belle della loro vita.

Dishcovery traduce e racconta i menù del ristorate 2.0

Con Dishcovery possiamo per la prima volta dare il benvenuto al ristorante 2.0. Un ristorante che rispetta la tradizione ma con una visione internazionale, con una visione nuova sempre più proiettata verso la massima soddisfazione della propria clientela.

Ed ecco che il menù alla carta, il menù spesso solo raccontato dal cameriere e il menù classico ed elegante si trasforma in un vero e proprio menù digitale interattivo, dove con un semplice clic (o meglio con una semplice fotografia) si traduce nella lingua madre del cliente.

E perché l’esperienza sia totalmente coinvolgente Dishcovery ha inventato un menù digitale che non vuole essere un semplice menù, ma che grazie ad un codice QR diventa facilmente utilizzabile da chiunque, senza bisogno di scaricare APP o utilizzare noiosi servizi di traduzione on-line.

Dishcovery offre un servizio dove la singola traduzione è affidata solo ed unicamente a traduttori madrelingua specializzati.

Tutte le singole operazioni si attuano seguendo solamente processi certificati ISO.

Il massimo dell’affidabilità e della semplicità per un prodotto di alta qualità che deve diventare il braccio destro di ogni ristoratore.

La realizzazione del menù digitale è semplice tanto quanto è semplice l’utilizzo da parte dei commensali. Di tutto si occupa Dishcovery che offre un servizio chiavi in mano. L’unica cosa che dovrà fare il ristoratore sarà quella di stampare il QR che riceverà e farlo utilizzare ai propri ospiti.

Ma il menù digitale è anche tanto altro, basti pensare che, se si vuole, si può tranquillamente decidere di abbandonare il menù cartaceo per utilizzare solo in menù on line.

Il menù del ristorante che racconta chi siamo e cosa facciamo

Raccontare chi siamo e cosa facciamo non sempre è semplice ed immediato, soprattutto quando ci rivolgiamo ad una clientela straniera. Pensiamo alla difficoltà che noi stessi spesso incontriamo quando sul menù leggiamo “coniglio alla Beppino” con relativa attesa che il cameriere ci spieghi come è stato preparato. Se oltre la perdita di tempo nel farsi spiegare in cosa consista in realtà il piatto, la situazione inevitabilmente si complica quando bisogna rivolgersi ad un pubblico straniero.

Dishcovery non è “solo”  un servizio di traduzione menù ma è molto di più. I clienti che attiveranno il QR oltre a leggere il menù nella propria lingua troveranno anche la descrizione degli ingredienti, dei piatti e degli abbinamenti consigliati.

Un vero e proprio percorso enogastronomico turistico che accompagnerà i clienti prima e dopo aver degustato i piatti del giorno e non solo.

Raccontare la tradizione culinaria italiana non è facile, ma Dishcovery lo sa fare perfettamente. Non è facile raccontare l’Italia in tavola visto che nella cucina italiana esistono, ad esempio, spezie, erbe ed aromi che praticamente crescono solo sul suolo italico e che non trovano una traduzione letterale all’estero, senza contare poi l’ulteriore difficoltà nel tradurre i nomi delle singole parti del corpo dell’animale utilizzate per realizzare quel determinato piatto tipico.

Perché l’Italia è si una sola, ma al suo interno coesistono centinaia di dialetti, di usi e costumi diversi. Una diversità che fa storia e cultura e che ha reso l’Italia una delle mete al mondo più scelte dove passare le proprie vacanze.

Se pensiamo a nomi unici di piatti tipici italiani come la trippa, le animelle, il cibreo o la cotenna rifatta, difficilmente un turista straniero conoscerà questi piatti e ancora più difficilmente potrebbe assaggiarli se non gli viene spiegato bene ed in modo dettagliato con quale parte dell’animale viene fatto e come viene preparato.

Ed è certamente per tutti questi motivi che i piatti più ordinati dagli stranieri in Italia, alla fine , sono sempre gli stessi: pizza margherita, carbonara, i crostini toscani e la pasta alla amatriciana.

Ma basta dire la parola pesto (il pesto alla genovese è uno dei piatti italiani più richiesti) per andare in confusione, perché oltre a quello ligure in Italia ne esistono decine e decine di diversi tipi, a loro volta fatti con ingredienti diversi, seguendo ricette uniche ed originali.

I vantaggi di Dishcovery per il ristoratore

Basta veramente poco per capire tutti i vantaggi che un ristorante può trarre dall’utilizzo di un menù digitale.

Dishcovery ha pensato a tutto, anche agli aggiornamenti con la formula tutto incluso, visto che molti ristoranti hanno la necessità di cambiare spesso il proprio menù. I vari pacchetti includono le traduzioni anche per gli aggiornamenti e le modifiche del menù, il tutto gratuitamente, senza costi aggiuntivi.

Perché Dishcovery non è solo traduzioni. Il servizio va ben oltre la tradizionale traduzione del testo del menù, traducendo anche tutti i dettagli sui singoli ingredienti e dell’interi piatti.

Raccontare la storia di una attività e delle sue radici anche attraverso il menù e le immagini.

Perché anche l’occhio vuole la sua parte e soprattutto perché una bella fotografia aiuta a comunicare meglio che se si utilizzano tante parole. Ogni ristoratore potrà così inserire opzionalmente le foto dei piatti all’interno di ogni menù o optare per l’utilizzo delle immagini dei singoli ingredienti.

E proprio vista l’importanza del corredo fotografico ogni ristorante potrà anche decidere se far visualizzare le foto a tutti i clienti o solo ai turisti di una certa nazionalità.

Oltre a tutto ciò che abbiamo elencato pocanzi non bisogna assolutamente sottovalutare l’importanza del digitale. Fosse solo perché grazie alle nuove tecnologie è più facile raccogliere dati nonché attivare tutta una serie di automatismi che portano l’intera brigata a lavorare bene e in sinergia e aiutando i titolari dei ristoranti ad intercettare tutta una serie di informazioni che difficilmente riuscirebbero ad ottenere nella prassi quotidiana.

Senza contare il notevole risparmio di tempo per tutti quanti. Pensiamo ad esempio alla annosa prassi della stampa dei menù sempre aggiornati. Spesso bisogna delegare a terzi (grafici e tipografie) la realizzazione degli stessi.

Oggi con Dishcovery si possono gestire e rendere disponibili tutte le informazioni sugli allergeni e sugli ingredienti presenti in ogni singolo piatto, come richiesto dalle norme e dalle tantissime leggi senza dover stampare ogni volta un nuovo menù.

Ma le esigenze possono essere anche esattamente opposte e quindi con il servizio di stampa diretta, attraverso il gestionale online, è possibile esportare la traduzione in un file pronto per essere stampato.

Si abbatono così costi e tempi e alcuni servizi possono essere fatti direttamente all’interno del ristorante senza chiedere aiuto a terze persone.

Un altro aspetto da non sottovalutare è la gestione del menù del giorno. Grazie al menù digitale, con un semplice pulsante, si potrà attivare e disattivare i menù del giorno, rendendo disponibili ai propri clienti solo i piatti che si vuole proporre quel giorno. Addirittura si potrebbe pensare ad un menù del giorno per la pausa pranzo e ad un menù del giorno più elaborato per la cena.

Ma il convivio prevede anche altro oltre che all’ottimo cibo. E Dishcovery questo lo sa bene tanto che è stato pensato per consigliare i vini e i relativi abbinamenti.

Attraverso il menù interattivo è possibile creare degli abbinamenti non solo con i vini presenti in carta, ma anche con tutte le bevande somministrate così da poter aumentare anche le vendite dei singoli piatti.

Dishcovery sembra proprio che abbia pensato a tutto (o quasi) e quindi non poteva non pensare al brand e alla sua promozione. Un ristorante è fatto di persone e di nomi. Spesso i cuochi e la brigata cambiano, spesso anche i titolari cedono l’attività, ma il nome resta immutato negli anni. Con il nome o brand che si voglia si identifica un ristorante e come tale viene ricordato dai clienti.

Ecco perché il menù digitale prevede una personalizzazione accurata che permette al suo interno di modificare il menù digitale selezionando i colori del brand, del logo, del font, e sostituire le immagini.

Come dicevamo prima quando parliamo di digitale parliamo sempre anche della raccolta dei dati. Un valore certamente aggiunto per qualsiasi attività che, una volta immagazzinati i dati potrà studiarli e valutarli anche per intraprendere tutta una serie di attività di marketing e di social media marketing.

Vogliamo sapere di che nazionalità sono i clienti del nostro ristorante? Cosa ordinano più spesso o in quali giorni della settimana arrivano? Dishcovery fa tutto questo offrendo un report di dati prezioso e dall’alto valore economico in termini di re-marketing

I vantaggi di Dishcovery per il cliente

Il cliente a sempre ragione e quindi i vantaggi che Dishcovery riserva al turista sono la vera mission che si nasconde in ogni piatto.

Per ogni ristoratore ricevere i complimenti dai propri clienti è punto di forza ed orgoglio, ma se i clienti felici e contenti portano o consigliano un ristorante ad amici e parenti allora vuol dire che il lavoro è stato fatto a regola d’arte.

Ecco perché tra i tanti servizi offerti dal menù digitale un’attenzione particolare è stata posta al benessere di ogni commensale con un servizio dedicato non solo alla salute ma anche rivolto alle esigenze di tutti i clienti.

Pensiamo a tutti coloro che hanno problemi alimentari con intolleranze e /o allergie. Dishcovery permette, proprio perché è uno strumento digitale, di poter fare ricerche incrociate e quindi utilizzare dei filtri per individuare, con un solo clic, se quel piatto contiene un allergene particolare, o trovare con una semplice ricerca tutti i piatti che contengono un determinato ingrediente.

I Tag, invece, permettono di individuare velocemente i piatti con carne, ma anche i piatti vegetariani o se, ad esempio, amiamo la cucina piccante, trovare subito la lista dei piatti che contengono peperoncino.

Scoperta degli ingredienti e relative descrizioni, ricerca piatti per filtro allergene o Tag e poi cosa ci possiamo abbinare? Vino, birra, cocktail e quanto altro, ancora una volta in modo semplice ed intuitivo il cliente potrà scegliere il vino migliore da abbinare ad una tagliata, ad un primo di mare o ad un piatto che non conosce.

E se al tavolo si siede un food blogger o un influencer? O semplicemente un cliente si innamora perdutamente di una ricetta? Dishcovery diventa social permettendo il caricamento di foto e non solo.

Perché comunque seppur digitale sempre un menù è e quindi può essere utilizzato anche per la creazione della comanda.

Così il menù diventa a prova di errore, permettendo al cliente di scegliere non solo i piatti ma di preparare in prima persona l’ordine.

Insomma come avrete capito Dishcovery è la rivoluzione in tavola e ancora una volta l’ingegno italiano ha avuto la meglio.

Semplificare per migliorare, semplificare per aiutare il turista straniero ad innamorarsi ancora di più della tradizione culinaria italiana, ma anche un modo nuovo per attirare un pubblico con usi e costumi diversi.

Un pubblico, quello del turismo straniero sempre in continua mutazione, con la tecnologia che fa da padrona, non solo perché migliora l’esperienza e la conoscenza, ma perché abbatte le barriere linguistiche, culturali e comunicative.

Un nuovo mondo fatto di un arcobaleno di colori, dove anche Dishcovery ha deciso di esserci e dove vuole dire la sua. Con quei colori che poi sono la vita di ognuno di noi, fatta di mille sfaccettature e toni diversi.

Quei colori che l’Italia ha da sempre nel suo background, con la sua storia e la sua cultura. Un cultura fatta di monumenti e di arte, ma anche di innovazione che grazie ad internet permettono di trasformare i sogni in bellissime realtà.

Condividi!

© All rights reserved - Dishcovery srl - Via Giardini 517, 40126 Modena

MADE WITH ❤ IN EMILIA ROMAGNA, THE FOOD VALLEY OF ITALY

it_ITIT
en_USEN it_ITIT